Per dire la tua, chiama allo 06.899.291 oppure scrivi un messaggio al 393.899.2913!

Una quasi buona notizia... e di questi tempi non è poco

Gazzetta_Ufficiale_1Nella Gazzetta Ufficiale NON c'è il taglio di 45 milioni a danno dell'emittenza privata, previsto dalla legge di stabilità. Secondo la principale associazione di categoria Aer-Anti "il governo ha evidentemente ritenuto di accogliere le proteste delle emittenti locali" ma invita a vigilare perché "in fase di conversione del decreto legge non vengano introdotte modifiche negative per il settore".

Ricordiamo che il governo Berlusconi aveva presentato il taglio di 45 milioni all'emittenza privata come toccasana per le associazioni di volontariato che si erano viste decurtare il 5 x 1000. Ma sia le emittenti private, sia il mondo del volontariato avevano rispedito al mittente la provocazione: il governo voleva scatenare una guerra fra poveri, invece di aggredire privilegi e sprechi.

Pur di fronte a questa quasi buona notizia Radio Popolare Roma invita i suoi ascoltatori a continuare a sostenerci: l'indipendenza economica è condizione sine qua non per una reale libertà d'informazione. Mai come di questi tempi un bene primario. 

Abbonamento tutto l'anno! Sostieni Radio Popolare Roma

redazione
La campagna abbonamenti continua! Potete sostenere Radio Popolare Roma in qualsiasi momento dell'anno tramite RID, carta di credito, bonifico bancario, conto corrente postale e contanti. Bastano 5 euro al mese (60 euro ogni anno). L'abbonamento è lo strumento più semplice, concreto e immediato per sostenere la radio. Perché Radio Popolare Roma è una radio d'informazione indipendente, non finanziata da lobby economiche o partiti politici. Perché Radio Popolare Roma, grazie agli abbonamenti, può limitare il numero degli spot pubblicitari e garantire una programmazione musicale svincolata dagli interessi delle case discografiche. Perché Radio Popolare Roma produce tutti i giorni quasi 10 ore d'informazione locale, nazionale ed estera.


L'ABBONAMENTO, L'UNICA GARANZIA DI LIBERTÀ!

LINEA DIRETTA 06 89929141 FAX 06 89929152

No alla guerra tra poveri. La libertà d'informazione non può essere messa in alternativa al ruolo del volontariato.

radio_dialIl governo Berlusconi "gioca" con le sofferenze e i posti di lavoro di migliaia di persone. Nel decreto "milleproroghe" l'esecutivo ha tolto i fondi appena stanziati per l'editoria con la patetica giustificazione di spostarli al "5 per mille", voce di bilancio che era già stata ampiamente falciata dalla legge di stabilità. C'erano evidentemente altri settori da cui prelevare quei fondi, ad esempio quelli degli armamenti, ma il governo ha invece deciso di tagliarli proprio all'editoria, mettendo a rischio 4.000 posti di lavoro, la sopravvivenza di decine di emittenti locali e testate, inibendo la pluralità dell'informazione.

Natale in carcere

carcereNatale. L'albero, i regali, le vacanze… Tra le tradizioni anche quella che vede i microfoni di Popolare Network trasformarsi in un passepartout che consente a detenuti e familiari di scambiarsi, nella mattinata del 25 dicembre, gli auguri di Natale. Il Ministero di Grazia e Giustizia non ha concesso il permesso per la diretta da un carcere e quindi, in rappresentanza del popolo dietro le sbarre, nella Casa Circondariale di Bollate e nella Casa Circondariale di Rebibbia con una delegazione di detenuti abbiamo registrato testimonianze, storie ed auspici per il nuovo anno. Verranno trasmesse la mattina di Natale, tra le 10.00 e le 12.00. Nella stessa fascia oraria familiari e amici di detenuti potranno telefonare in diretta allo 02 / 33.001.001 per salutare chi passerà le feste dietro le sbarre.  Una lunga diretta dove ascolteremo ex detenuti raccontare come si vive un Natale dietro le sbarre e gli ospiti delle patrie galere che illustreranno il menù del loro pranzo natalizio. E dove, grazie a Popolare Network, familiari ed amici potranno raggiungere via etere i loro cari.

Natale in carcere

Sabato 25 dicembre, dalle 10.00 alle 12.00
In diretta sui 103.3 di Roma e provincia e in streaming su questo sito

Pagine

Abbonamento a Radio Popolare Roma - News, Cultura, Spettacoli RSS
 
 

Per intervenire in diretta:

tel. 06.899.291

SMS 393.899.2913

 

Sostieni Radio Popolare Roma:

 

Radio Popolare Roma è la radio libera e indipendente della Capitale.

Radio Popolare Roma produce ogni giorno quasi dieci ore di informazione: sugli interni, gli esteri, la cultura, gli spettacoli.

E' una radio locale: Roma è il nostro principale teatro di azione, di cronaca e di racconto.

La città entra nella nostra programmazione attraverso un meccanismo doppio: ogni giorno i nostri inviati sono in diretta, mattina e pomeriggio, a raccontare i fatti.