Per dire la tua, chiama allo 06.899.291 oppure scrivi un messaggio al 393.899.2913!

"Ricaricaci!". Al via la campagna di sostegno di Radio Popolare Roma

RPR_ricaricaci_1

Dal 14 al 20 novembre Radio Popolare Roma si mobilita. Per una settimana di dirette no stop, di eventi in onda e fuori onda, di incursioni radio-mobili-cittadine, per informare, raccontare e chiedere sostegno ai suoi ascoltatori

Su Radio Popolare Roma parte “Ricaricaci”, la campagna di sostegno e sottoscrizione all'emittente capitolina di Popolare Network.

Dal 14 novembre sette giorni di informazione, musica ed eventi per far conoscere anche quello che non si “sente” di Radio Popolare Roma: il suo progetto, il lavoro quotidiano e anche i costi per mantenerlo e portarlo avanti. E la radio lo farà alla sua maniera. In onda e fuori onda. A microfono aperto.

Attraverserà la città, si renderà visibile, coinvolgerà la cittadinanza, insieme alle diverse realtà (associazioni, movimenti, comitati) e alle decine di persone che la rendono a tutti gli effetti una radio partecipata, un mezzo di informazione indipendente e aperto al confronto.

Radio Popolare Roma è 10 ore di informazione al giorno, spazi dedicati alla politica e alla cronaca locale, al lavoro, alla scuola, all'ambiente, ai migranti, ai diritti.  E' intrattenimento, musica e cultura. In diretta, ogni giorno, con le trasmissioni a diffusione nazionale di Popolare Network.

Radio Popolare Roma è un mezzo di informazione indipendente che per mantenersi tale ha bisogno del sostegno economico degli ascoltatori: senza sottoscrizioni, senza abbonamenti la radio non può esistere.

Per questo Radio Popolare Roma torna a chiedere il sostegno dei suoi ascoltatori, nel modo più familiare, quello dell'abbonamento. Bastano 50 euro all'anno per garantire la libertà e l'autonomia dell'emittente.

Ricaricaci. Dai credito all'informazione indipendente!
Dal 14 novembre 2011 sui 103.3 di Radio Popolare Roma e in streaming.

Vola Alto, sblocco d’immaginazione narrativa

In diretta su Popolare Network la manifestazione del Pd

pd_bandiereMomenti particolarmente delicati per l'Italia: quasi commissariata, con un governo e una maggioranza inattendibili, con un'opposizione disunita.

La manifestazione del Pd "in nome del popolo italiano" è un ottimo punto di osservazione per provare a capire cosa sta accadendo e come potrebbe evolversi la situazione politica.

IV Municipio. Aggressione di Casa Pound, cinque militanti del PD in ospedale. La testimonianza di uno degli aggrediti

aggrediti_3_nov_2011Questa notte cinque militanti del Partito Democratico sono stati aggrediti nel IV municipio da un gruppo di estremisti di destra mentre affiggevano manifesti contro le mafie. I giovani democratici (nella foto uno degli aggrediti) sono stati assaltati con caschi, spranghe e bastoni, alcuni di loro hanno riportato ferite al volto, uno di loro ha un braccio rotto, un altro lo zigomo fratturato.

«Era intorno all'una, stavamo facendo un attacchinaggio come tanti altri, in questo caso per chiedere la confisca di un edificio di Prati Fiscali appartenuto alla mafia». Comincia così in diretta su Radio Popolare Roma il racconto di Paolo Marchionne, capogruppo del Pd in quarto municipio e tra gli aggrediti della scorsa notte.

«Eravamo in largo Valtournanche dove c'è uno slargo con un capolinea degli autobus – prosegue Marchionne - da dietro l'angolo sono arrivate verso di noi 10-12 persone con caschi, i volti coperti, avevano bastoni e altri corpi contundenti, in particolare dei tubi di metallo. All'inizio ci hanno fatto una specie di carica, con il loro capo che li incitava al grido: “Uccidete questi comunisti!”».

Ascolta la testimonianza di Paolo Marchionne, uno degli aggrediti.

Pagine

Abbonamento a Radio Popolare Roma - News, Cultura, Spettacoli RSS
 
 

Per intervenire in diretta:

tel. 06.899.291

SMS 393.899.2913

 

Sostieni Radio Popolare Roma:

 

Radio Popolare Roma è la radio libera e indipendente della Capitale.

Radio Popolare Roma produce ogni giorno quasi dieci ore di informazione: sugli interni, gli esteri, la cultura, gli spettacoli.

E' una radio locale: Roma è il nostro principale teatro di azione, di cronaca e di racconto.

La città entra nella nostra programmazione attraverso un meccanismo doppio: ogni giorno i nostri inviati sono in diretta, mattina e pomeriggio, a raccontare i fatti.